Post Image

Ribalta

Primo quarto XVIII sec.; già Collezione Barbieri Mantova

Ribalta in noce, dal fronte spezzato, presenta tre cassetti e anta a ribalta, all’interno uno scarabattolo con quattro cassetti, vano a giorno e coppia di pianetti scorrevoli a celare dei cassetti segreti. I tre cassetti sulla parte anteriore sono costruiti a fronte spezzato e sono  decorati con formelle intagliate nel massello, presenti anche nell’anta;  nella fascia sopra i cassetti, due tiretti servono d’appoggio all’anta aperta. Il mobile è arricchito da cornici modanate anche sui fianchi. I piedi sono a mensola, realizzati direttamente dalle fiancate laterali, mentre sul fronte sono raccordati al bordo inferiore da due mensole intagliate con riccioli e C contrapposte. 

Gli interni sono in pioppo; la serratura dell’anta è stata sostituita, mentre le altre sono in ferro battuto con meccanismo a vista. Pomoli in bronzo.

Dimensioni in cm. 104x137x70

 
Serratura Ribalta XVIII sec.
Maniglia Ribalta XVIII sec.
Ispeziona la ribalta

Analisi storico stilistica

 

Il mobile in esame, pur arrivando da una collezione che si trovava in un appartamento  dei più bei palazzi barocchi di Mantova, quello dei Valenti Gonzaga, è frutto di collezione e non di provenienza. Tuttavia le caratteristiche fanno pensare ad un mobile di quella zona, carico di influenze soprattutto lombardo-venete ed Emiliane.
Troviamo infatti la mossa spezzata del fronte come le formelle intagliate sia su mobili emiliani che bergamaschi. L’uso del pioppo tuttavia è caratteristico più della pianura che non della bergamasca. Il piede molto elegante con questa doppia C contrapposta ci indica l’età del mobile. Infatti mentre tutta la struttura, nel suo impianto, è ancora molto sobria e rinascimentale, il disegno del piedino lo colloca nel primo quarto del XVIII sec.

 

Bibliografia:

Luisa Bandera, Il mobile emiliano, ed. De Agostini- Gorlich 1972
Graziano Manni, Mille mobili emiliani, ed. Artioli  1980
Clelia Alberici, Il mobile lombardo, ed. Gorlich  1969

  

 

Contattaci per ricevere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento

Oppure

Articoli correlati
The following two tabs change content below.

Anticonline

Ultimi post di Anticonline (vedi tutti)

Dalle tavole alle tele, la nascita della pittura a olio