Post Image

This page is also available in: English

Periodo George II (1730-1760)

Un interessante orologio a torre laccato a cineserie dorate e policrome su fondo in lacca verde. La cassa poggia su di un largo plinto ed è centrata da una porta centinata in alto e contornata da una ricca modanatura; al suo interno è dipinta una scena di paesaggi con pagode inserite in un giardino in cui dei personaggi si incontrano in scene domestiche ravvivate dal volo di bellissimi volatili; un ricco triage arricchisce le riserve laterali.

Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase decorazione
Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase decorazione
Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase decorazione
La cassa contenente il meccanismo presenta la porta principale sempre centinata col suo vetro con un cappello che sale a pagoda sempre decorato con paesaggi e fiori, sui fianchi decori molto fitti sempre di carattere vegetale.

Il movimento realizzato da Thomas Phippard della durata di 8 giorni che colpisce le ore su un campanello ha un quadrante in ottone pieno con anello in ottone argentato con numeri romani per le ore e arabi per i minuti, inoltre un elaborato centro in ottone inciso con fogliame contiene la mostra con la piccola lancetta per i secondi, le lancette in acciaio azzurrato sono splendidamente realizzate.

Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase decorazione
Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase decorazione
Orologio a Torre, Phippard Japanned longcase

Il nome del fabbricante e il luogo di lavoro sono incisi su di una placca argentate posta sopra il vano in cui compaiono le date lunari. La mostra in ottone, arricchita da bronzi cesellati e dorati agli angoli, si apre nella parte alta dando spazio ad un notturno cielo cobalto, su cui scorre un vascello dipinto.

Ispeziona l'oggetto

Analisi storico stilistica

Questa tipologia di Longcase di gusto orientale è tipica del secondo quarto del XVIII sec. La ricchezza di decorazione e la cura della costruzione architettonica della cassa fanno ipotizzare che l’oggetto fosse per un buon committente. L’orologiaio Thomas Phippard è documentato tra il 1722 ed il 1768. Si conserva di lui anche una sorta di inserzione pubblicitaria, estratta dal Salisbury Journal del 21 Novembre del 1748.

inserzione pubblicitaria Salisbury Journal del 21 Novembre del 1748
Bibliografia:
– Percy Macquuoid et Ralph Edwards, The dictionary of English Forniture, vol 2, ed. Country Life 1924

Contattaci per ricevere maggiori informazioni o per fissare un appuntamento

Oppure

Articoli correlati
The following two tabs change content below.

Anticonline

Comò Luigi XVI